Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Élite 

[Voti: 1    Media Voto: 2/5]

 

Di Valerio Sembianza 

Élite è una serie televisiva spagnola ideata da Carlos Montero e Darío Madrona.

Verrà interamente pubblicata oggi su Netflix.

La serie segue il dramma della scuola di finzione spagnola Las Encinas, dove i più ricchi dei ricchi mandano i loro figli.

Ma le tensioni salgono quando tre adolescenti della classe operaia entrano nelle sacre sale di Las Encinas dopo che la loro stessa scuola è stata distrutta da un uragano.

Come Riverdale e Big Little Lies prima di oggi, quelle tensioni si accumuleranno fino a quando qualcuno non verrà ucciso.

Il trucco di Élite sarà capire l’identità dell’assassino tra tutte le uniformi e l’angoscia adolescenziale.

Netflix ha un talento per questo genere di programmi TV, un noir europeo che segue un omicidio, storia trascurabile se non fosse che l’ambientazione spagnola è terra tutta da esplorare per queste atmosfere.

Las Encinas, la più importante scuola privata della Spagna, assomiglia al quartier generale di un conglomerato multinazionale: tutto in marmo e vetro, prati verdi, luccicanti laghi.

Gli studenti, sontuosi sangue blu, indossano un’uniforme elegante e scarlatta.

Il curriculum è in inglese e spagnolo e lo studente che raggiunge i massimi livelli, ci viene detto, riceverà un trasferimento in una scuola sorella in Florida “che ti consentirà di accedere a un’università della Ivy League”.

I nostri tre protagonisti con borsa di studio, Samuel, Christian e Nadia, ci fanno subito capire che Las Encinas è un posto “dove i modi e il rispetto sono fondamentali”.

I ragazzi di Elite  soffiano fumo dalle sigarette elettroniche, si contrappongono sessualmente l’un l’altro e si scambiano sguardi che potrebbero significare “cerchiamo nella dispensa del maggiordomo” o ” sarò sicuramente responsabile per il tuo omicidio più avanti nella stagione”.

Delizioso!

C’è di tutto, sesso, ricatto, droga, ansia di classe e, naturalmente, quell’omicidio incombente.

Una serie che scende come un freddo bicchiere di verdejo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.