Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Hard Sun

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

 

Di Valerio Sembianza

Hard Sun è una serie televisiva britannica-statunitense, creata da Neil Cross (già creatore di Luther) nel 2018 per BBC One e Hulu.

La serie viene trasmessa nel Regno Unito su BBC One dal 6 gennaio 2018 e negli Stati Uniti su Hulu dal 7 marzo 2018.

L’ideatore e sceneggiatore della serie Neil Cross ha espresso il desiderio di continuare la serie, affermando di aver tracciato un potenziale arco narrativo dalla durata approssimativa di cinque anni.

In Italia la serie è stata distribuita su TIMvision dal 7 agosto 2018.

Hard Sun ha molte delle cose che ti aspetti da un poliziesco britannico, un cast solido, una storia serializzata di criminalità e una serie quasi infinita di giorni nuvolosi.

Sfortunatamente, nonostante un leggero elemento fantascientifico inserito nel mix, gran parte di questo programma di sei episodi sembra un insieme di cliché televisivi, molti dei quali piuttosto logori.

La prima decisione sconcertante dello show è quella di trascinare l’intero ambito del mistero della serie fino alla fine del primo episodio, anche se le linee generali di questo sviluppo sono comunicate nella scena di apertura dello show e sono molto facili da indovinare in qualsiasi momento.

Ciò che distingue Hard Sun, a parte il solito dramma poliziesco, è che i due agenti di polizia al centro della storia scoprono che il mondo sta per finire da lì a pochi anni.

Anche lo svolgimento di questa parte della premessa sembra pigro: man mano che lo spettacolo prende il sopravvento, non è chiaro quanto molti personaggi effettivamente sappiano del cosiddetto scenario “Hard Sun” contenuto in un dossier governativo segreto, ma tutti credono subito che le sue rivelazioni siano vere.

Lo show sembra anche voler dire qualcosa su come i governi cercano di mantenere i segreti e su cosa vuol dire vivere in un’epoca post-verità, ma Hard Sun principalmente propende in quelle direzioni senza una vera riflessione ponderata sui meccanismi dei media e sull’età d’oro delle teorie del complotto.

Detto questo, gran parte del racconto di Hard Sun ruota attorno al losco passato del poliziotto di Londra Charlie Hicks (Jim Sturgess), che potrebbe essere coinvolto in alcune attività seriamente immorali.

La detective Elaine Renko (Agyness Deyn), che viene a lavorare con Hicks, sta segretamente cercando di capire quanto sia corrotto e i loro sospetti reciproci dovrebbero veicolare gran parte della suspense.

Tuttavia, individualmente o insieme, Renko e Hicks non hanno molto carisma e neppure troppa profondità; entrambi sembrano essere caduti da un nastro trasportatore che sforna poliziotti inglesi standard, all’inizio del 21 ° secolo.

Né le personalità dei criminali, le spie oscure che inseguono Renko e Hicks, o dei vari personaggi di contorno si distinguono in qualsiasi modo.

La maggior parte dei personaggi interviene solo per mostrare tagli e lividi e soprattutto nei primi tre episodi c’è molta più violenza rivolta verso le donne e vi sono un certo numero di casi in cui i personaggi femminili – a differenza degli uomini – sono ampiamente definiti solo dal modo in cui sono fisicamente e psicologicamente brutalizzati.

Tutto considerato, Hard Sun è un dramma attraversato dal pessimismo cosmico e interessato a una ricerca della sopravvivenza più esaltante che davvero utile e contiene così tanti accorgimenti e momenti di eccitazione che l’impegno del suo cast e il potenziale delle sue premesse sono in gran parte sprecati.

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.