19.7 C
Napoli
Ottobre 30, 2020
News News su Disneyland Paris

INTERVISTA A NICOLAS CUEFF, COSMETOLOGY DESIGNER

I disegni del trucco sono fondamentali per creare la magia di spettacoli e sfilate a Disneyland Paris. Il designer di cosmetici Nicolas Cueff ci racconta il suo lavoro e il lavoro al Festival di Halloween della Disney.

Come sei diventato un designer di cosmetologia a Disneyland Paris?

Ho sempre sognato di lavorare nell’industria dell’intrattenimento. All’inizio mi sono formato come parrucchiere e truccatrice, poi ho deciso di specializzarmi come parrucchiere. Alla fine dei miei studi, uno dei miei insegnanti che lavorava a Disneyland Paris mi ha suggerito di fare domanda e ho ottenuto il mio primo contratto tre settimane dopo! Era per la stagione di Halloween del 2004. È stato molto impressionante, perché è una stagione particolarmente intensa per i truccatori. Abbiamo dovuto acconciare e truccare così tanti artisti. Alcuni modelli di trucco richiedono l’uso di protesi e abilità molto specifiche. Fortunatamente ho potuto contare sulla mia squadra. Ho imparato molto durante questo periodo. Ho trascorso più di 10 anni nel dipartimento di cosmetologia e ho fatto i capelli e il trucco per la maggior parte degli spettacoli e delle sfilate nei parchi. Quindi, 3 anni fa, il nostro gruppo dirigente ha deciso che sarebbe stato interessante avviare un dipartimento con designer specializzati in acconciature e trucco proprio come costumi e set, e da quell’idea è nato il dipartimento di Cosmetologia Creativa dove ora lavoro come stilista di trucco, capelli e parrucche. Eravamo solo in due quando abbiamo aperto il dipartimento, e ora siamo una squadra di tre. Il primo progetto a cui ho lavorato come parte di questo nuovo ruolo è stato ilFestival of Pirates and Princesses , seguito da The Lion King e Jungle Festival che ha richiesto molto lavoro di trucco.

Puoi descrivere il tuo lavoro?

Per prima cosa, devi creare come sarà il trucco. Una volta approvato, si presenta una scheda tecnica che include i diversi prodotti da utilizzare per ogni disegno e dove dovrebbero essere applicati sul viso per supportare il lavoro dei nostri truccatori sul campo. Facilitiamo i corsi di formazione in modo che possano esercitarsi e avere una piena comprensione di ogni progetto. Questo ci aiuta anche a capire quanto tempo impiega il processo di trucco. Alcuni artisti possono truccarsi da soli. Dobbiamo addestrarli anche noi. Dopo il lancio ufficiale dello spettacolo, forniamo supporto al team di truccatori. Il trucco non è una scienza esatta. Due persone diverse possono lavorare sullo stesso progetto e non ottenere mai lo stesso risultato. Dobbiamo solo assicurarci che il design originale sia completamente presente, durante l’intero processo. Infine,

Come crei un trucco originale?

Inizia sempre con un foglio di carta e delle matite. Porto sempre con me le matite colorate e di solito ho bisogno di mettere prima le mie idee su carta, sia che si tratti della tavolozza dei colori o di come sarà. Subito dopo, mi esercito su un modello umano poiché lavorare su forme e volumi mi ispira molto. Infine, per le schede tecniche, lavoro con designer di computer grafica per essere il più accurato e dettagliato possibile.

Tendo a farmi ispirare dai film d’animazione Disney. I registi dello spettacolo mi dicono anche cosa vogliono: colori, materiali per creare set e altro ancora. Tutto questo ti dà un’idea di come sarà lo spettacolo. E poi incontro i costumisti per decidere il modo in cui il trucco può diventare parte integrante degli outfit delle performer.

Come descriveresti il ​​Festival di Halloween della Disney?

Ci sono diversi temi. Da un lato l’autunno, con toni marroni, arancioni o zucca, e dall’altro lo spavento, con colori scuri. Anche Ursula e le sue anguille fanno apparizioni a sorpresa, che danno l’impressione di essere nell’oceano.

Quali sono le creazioni più iconiche del Festival di quest’anno?

Ci saranno tante sorprese diverse in questa stagione. Preparati e tieni gli occhi ben aperti! Potresti semplicemente vedere un galleggiante o un’animazione sconcertante in un dato momento.

Per me, una delle creazioni più iconiche che ho inventato alcuni anni fa è il personaggio che chiamiamo affettuosamente “Raven Girl”. È un ruolo molto misterioso, ancora di più quando si nasconde su un albero. È vestita con colori freddi, come il suo cappello di pizzo, quindi siamo andati con il nero e il verde kaki.

Mentre il cappello copre la parte superiore del suo viso, il regista dello spettacolo mi ha chiesto di creare un trucco originale per la parte inferiore. Sono stato ispirato sia dal galleggiante che dal costume e dalle radici immaginate che si insinuavano sul suo mento e sulla sua mascella.

Questo mix ricorda The Forest of Enchantment: A Disney Musical , a cui hai anche lavorato. In che modo questa precedente esperienza ti ha aiutato con il Festival di Halloween della Disney?

The Forest of Enchantment è stato un grande progetto creativo che mi ha aiutato a sviluppare numerose abilità che uso ancora oggi. Era la prima volta che avevo così tanti trucchi da creare, su così tanti temi diversi come la fauna e la flora. Questa esperienza mi ha aiutato a creare il design del trucco per “Raven Girl”, poiché entrambi gli elementi possono essere trovati in questo personaggio il cui corpo è un albero e la testa è un corvo in piedi su questo albero. Da qui l’idea di avere la parte inferiore del viso ricoperta di radici mentre la parte superiore, con il becco e il cappello, rappresenta l’animale.

Hai menzionato i compagni di Ursula che la accompagneranno durante le sue apparizioni a sorpresa. Come hai creato i loro makeup design?

Abbiamo osservato i colori presenti nei loro costumi, che ricordano l’oceano, e abbiamo immaginato un trucco con diverse sfumature di blu mentre giocavamo con ombre e luci. Abbiamo anche preso un po ‘di verde da Flotsam e Jetsam. I registi degli spettacoli hanno spesso idee molto specifiche sul retroscena di ogni personaggio. Per i ballerini in piedi accanto alle due anguille, volevamo davvero che gli ospiti dimenticassero che sono esseri umani. Questo ci ha fatto desiderare di creare un effetto trucco che distorce il viso, con occhi asimmetrici. Si sentono davvero come creature di un altro mondo. È semplicemente fantastico avere così tanta libertà!

Cos’è un “trucco Disney”?

È davvero un tipo di trucco pensato per il palco! Deve essere esagerato! Deve essere molto colorato e intenso in quanto deve essere visto da lontano e riflettere pienamente la personalità del personaggio. Deve anche essere parte integrante dello spettacolo e creare meraviglia per gli ospiti. È l’opposto degli spettacoli televisivi o di alcuni film in cui il trucco deve rimanere discreto. A Disneyland Paris usiamo il trucco come forma d’arte e ne siamo orgogliosi!

Il Festival di Halloween della Disney è anche un momento in cui i nostri ospiti possono venire con un trucco drammatico. Quali sono le nuove tendenze quest’anno?

Dato che tutti devono indossare una maschera, consiglierei di concentrarsi sugli occhi! È sempre bello avere un effetto smokey eye per Halloween. L’eyeliner nero è sempre molto efficace!

Cos’è un “trucco Disney”?

È davvero un tipo di trucco pensato per il palco! Deve essere esagerato! Deve essere molto colorato e intenso in quanto deve essere visto da lontano e riflettere pienamente la personalità del personaggio. Deve anche essere parte integrante dello spettacolo e creare meraviglia per gli ospiti. È l’opposto degli spettacoli televisivi o di alcuni film in cui il trucco deve rimanere discreto. A Disneyland Paris usiamo il trucco come forma d’arte e ne siamo orgogliosi!

Il Festival di Halloween della Disney è anche un momento in cui i nostri ospiti possono venire con un trucco drammatico. Quali sono le nuove tendenze quest’anno?

Dato che tutti devono indossare una maschera, consiglierei di concentrarsi sugli occhi! È sempre bello avere un effetto smokey eye per Halloween. L’eyeliner nero è sempre molto efficace!

La Fonte dell’intervista: https://disneylandparis-news.com/en/interview-with-nicolas-cueff-cosmetology-designer/

Related posts

Premi David di Donatello 2019 – eccovi tutte le candidature

giubors

FILIPPO GIARDINA: il nuovo spettacolo Formiche il 21 luglio a Snodo Mandrione per A-Live di The Comedy Club

giubors

Nicolas Cage sarà il protagonista del primo film inglese di Sion Sono: Prisoners of the Ghostlands

giubors

Leave a Comment

* Questa casella è richiesta

*

Accetto