28.9 C
Naples
Luglio 23, 2019
Netflix Serie tv

Lost in Space

 

Di Valerio Sembianza 

Lost in Space è una serie televisiva statunitense ideata da Matt Sazama e Burk Sharpless.

Remake dell’omonima serie televisiva del 1965, segue le vicende di una famiglia di pionieri spaziali costretti ad atterrare su un pianeta sconosciuto dopo la rottura della loro astronave.

Tutti gli episodi della prima stagione della serie sono disponibili dal 13 aprile 2018 su Netflix

Una volta presa la decisione artisticamente discutibile ma potenzialmente redditizia di produrre un riavvio di Lost in Space viene da chiedersi a chi t’ispirerai o meglio quanto ti atterrai alla serie originale degli anni ’60.

La risposta appare subito ovvia, se non deludente, giacché la scelta di Netflix è quella di appoggiarsi a un distillato di parecchie generazioni di successi di fantascienza e avventure familiari con Steven Spielberg come spirito guida e “ET” un modello primario, insieme a aspetti di “Star Wars”, “Star Trek”, “ Alien “e” Jurassic Park “.

Il team creativo dello show ha assemblato questi pezzi di ricambio con maggiore competenza rispetto a quanto realmente richiesto dal progetto, e nel primo paio di episodi hanno ottenuto qualcosa che potrebbe essere chiamato quantomeno, “spielbergiano”.

La premiere è almeno divertente quanto quella di  “Terra Nova”, la serie di colonizzazione spaziale del 2011 che vedeva Spielberg come produttore esecutivo.

La Famiglia Robinson viene portata a perdersi nello spazio in modi tesi, teneri e agitati.

Le cose però si calmano abbastanza rapidamente e il bilanciamento della stagione è un dramma familiare formidabile ma sempre più sentimentale.

Un colpo di scena nel decimo episodio prepara la seconda stagione che Netflix ha già messo in cantiere.

Questo nuovo Lost in Space ambientato nel 2048, mantiene la dinamica centrale del vecchio spettacolo: i Robinson, madre, padre e tre figli, devono affrontare varie avventure nello spazio con il dongiovanni Don West, l’eccentrico Dr. Smith e un grande robot che ama dire “pericolo”.

Ma trasformare un’avventura squadrata e moralmente semplice in qualcosa di più contemporaneo, un melodramma domestico sensibile alla cultura contemporanea, richiede numerose modifiche in corso d’opera.

Quindi il matrimonio dei Robinson è ora turbolento e John Robinson (Toby Stephens) è un padre assente che è tornato per il viaggio ad Alpha Centauri.

Maureen Robinson (Molly Parker) è una brillante scienziata e il vero capofamiglia, anche se non è una vittoria femminista totale, perché il padre diventerà sia l’eroe d’azione che il genitore più empatico dei due.

Ci sono altri cambiamenti radicali sia nei personaggi della famiglia che in quelli di contorno.

Si perché l’ex famiglia solitaria ora fa parte di una grande missione dove molti altri viaggiatori sono bloccati e questo darà origine a parecchi conflitti e drammi.

Il viaggio è cominciato, ora dobbiamo solo decidere se farne parte.

 

 

Related posts

Netflix – Disincanto, il teaser trailer della nuova serie d’animazione di Matt Groening

giubors

Netflix – Disincanto, nuovi episodi in arrivo nel 2019, 2020 e 2021

giubors

Una serie di Sfortunati di Eventi

giubors

Leave a Comment