19.5 C
Naples
Aprile 22, 2019
Netflix

The OA

Di Valerio Sembianza 

The OA è una serie televisiva drammatica statunitense di Netflix con elementi di fantascienza. soprannaturali e fantasy, che ha debuttato il 16 dicembre 2016 per la sua prima stagione.

Creata e prodotta da Brit Marling e Zal Batmanglij, la serie è la loro terza collaborazione.

Gli episodi sono diretti da Batmanglij e la serie è prodotta da Plan B Entertainment e Anonymous Content.

Netflix è diventato una panacea per nuovi e innovativi programmi,  potrebbe cancellare alcuni di questi show meno popolari , ma offre comunque  agli showrunner la libertà di creare la propria storia.

Un grande esempio di questo è The OA, lo show di fantascienza creato e interpretato da Brit Marling, uno spettacolo ambizioso e del tutto originale. La seconda stagione  è stata rilasciata il 22 marzo e ha notevolmente ampliato l’universo della serie. Facendo un passo lontano dalla realtà che abbiamo seguito nella prima stagione, dove il pubblico ha visto The Oa, Hap, Homer e il resto degli angeli funzionare in una dimensione alternativa. Nel frattempo, il BBA di Phyllis Smith e i ragazzi hanno tentato di aiutare l’OA dalla loro dimensione familiare.

La star Brit Marling interpreta OA, “Original Angel”, che sta lentamente imparando l’estensione dei suoi poteri di superamento delle dimensioni, apparentemente intrappolati in un loop infinito di prigioni. La prima stagione ha introdotto il concetto che ci sono persone in questo mondo – questo multiverso – che hanno la capacità di saltare attraverso dimensioni parallele ed entrare in nuove vite, usando una danza interpretativa speciale chiamata “i movimenti”. E le nozioni sulla natura del tempo e dello spazio in The OA sono introdotte in modo così calmo e sicuro che, quando lo spettacolo raggiungerà un certo punto, crederai assolutamente che gli esseri umani possano far crescere le ninfee dalle loro orecchie incandescenti Eppure, l’assoluta sincerità in cui questa idea è posta, come ogni altra folle, bella idea negli episodi precedenti, gli conferisce qualche possibilità.  Se il multiverso è reale, ovviamente esiste un mondo in cui cinque persone sono bloccate sottoterra in una prigione di vetro facendo una danza interpretativa sincronizzata. È pura fede che dà agli esseri come gli angeli il loro potere, e Marling dimostra innegabilmente in questa nuova stagione che lei può farci credere in qualsiasi cosa lei scelga. È un potere che potresti quasi chiamare divino.

Ma il finale della seconda stagione ha portato le cose da impazzite a incredibili, mentre i personaggi sono tornati in un’altra dimensione. Tuttavia, le implicazioni di questo finale di stagione sono di lunga portata, ed è sicuro affermare che nessuno si aspettava che la storia andasse in questo senso. Sembra che la terza stagione sarà uno spettacolo all’interno dello spettacolo e complicherà ulteriormente il canone dello show.

Related posts

Eccovi Il trailer di QUICKSAND, dal 5 aprile su NETFLIX

giubors

Netflix – Disincanto, nuovi episodi in arrivo nel 2019, 2020 e 2021

giubors

Netflix – Jacob and The Sea Beast: il nuovo film d’animazione scritto e diretto da Chris Williams

giubors

Leave a Comment